progettazione edile________________ingegneria strutturale_________________project management__________________sicurezza___________________energetica

Home
PDF Stampa E-mail

Con il Protocollo di Kyoto, l'Unione Europea si è impegnata a ridurre l'emissione dei gas serra (GHG) dell'8% nel periodo fra il 2008 e il 2012, sulla base del livello raggiunto nel 1990. L'emissione di ossido di carbonio (CO2) è per la maggior parte dovuta alla combustione di combustibili fossili. In particolare l'uso dell'energia negli edifici rappresenta circa il 40% dell'uso della domanda finale di energia nell'UE, ed è responsabile per più del 30% delle emissioni di CO2. L’aumento dell'efficienza energetica contribuirà considerevolmente alraggiungimento degli obiettivi di riduzione dei gas serra. Ciò ha comportato un’attività legislativa atta a migliorare la qualità del costruito e la diminuzione dell’inquinamento e dei danni ambientali. In ambito nazionale la L. 10/1991 è stata modificata e integrata fino agli attuali D.Lgs. 192/2005, D. Lgs. 311/2006 e D.M. 11/03/2008 con le UNI TS 11300.

Anche in ambito regionale, in particolare Regione Lombardia, è stato fatto un forte passo in avanti a livello energetico con l’attuazione di diversi decreti DGR VIII/5018, DGR VIII/5773 e l’ultimo DGR VIII/8745. Questo settore, in continua evoluzione, costituisce un branca delle nostre professionalità. Infatti si redigono: relazioni sul contenimento energetico per nuove costruzioni e ristrutturazioni, in ottemperanza sia alla normativa nazionale che a quella regionale; attestati di certificazione energetica secondo i decreti della Regione Lombardia (Cened); pratiche di detrazione fiscale 55% per la riqualificazione energetica.